• Categoria dell'articolo:Anno 2018

Una riflessione sulla democrazia che parte dai maestri dell’antichità

La guerra del Peloponneso di Tucidide offre lo spunto per riflettere sul rapporto fra Etica e Ragion di Stato e sull’importanza della partecipazione alla vita pubblica.
Dall’episodio dell’assedio dell’isola di Melo da parte degli Ateniesi ha tratto ispirazione lo scrittore bresciano Giampiero Pomelli per l’«Orazione sulla dignità della Polis» che l’associazione teatrale Scena Sintetica propone in forma di spettacolo.

Il teatro, luogo in cui una comunità si interroga sul proprio destino – commenta il regista Antonio Fuso – deve mantenere una necessaria funzione critica, soprattutto nell’epoca della comunicazione di massa.

Dopo il debutto, nello spazio teatrale San Desiderio in via Gabriele Rosa 4, sono in programma altre cinque repliche, con ingresso libero.

In occasione degli spettacoli del 18 e 25 febbraio sono previsti due incontri-dibattito del presidente della Fondazione Asm, Roberto Cammarata, e del giornalista Carlo Muzzi.
Per Fondazione Asm, che sostiene l’iniziativa, il presidente ha elogiato «la qualità dei percorsi e l’originalità della ricerca di Scena Sintetica, con particolare apprezzamento per la scelta del tema».

Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito dell’Associazione Scena Sintetica.